.

La codifica dei sistemi di allarme senza fili

La tecnologia che unisce l'uso di più frequenze e di più codifiche radio è oggetto di domanda di brevetto (MdU presso UIBM Italia) numero 202015902350866 di cui Casasicura.it è l'unica ed esclusiva licenziataria. Attenzione quindi a prodotti similari ai nostri ma che NON utilizzano le medesime accortenze tecniche! Non farti confondere! 

Un sistema antifurto senza fili è composto da dispositivi (centralina, sensori, sirene, ecc.) che comunicano trasmettendo segnali via radio. Pertanto le differenze tra i vari sistemi si valutano anche in base alle modalità con cui avvengono le comunicazioni wireless.

 

Per questo è importante conoscere quale sia la frequenza del segnale radio (o le frequenze nel caso di sistemi multi frequenza) e sapere se i segnali trasmessi siano criptati o meno, e quale sia la codifica utilizzata.

Molto importante è anche il tipo di oscillatore utilizzato; gli oscillatori migliori sono al quarzo perchè generano segnali molto precisi in frequenza.

Inoltre è fondamentale che i segnali trasmessi siano codificati perchè ciò consente di differenziare un sistema antifurti da un altro; infatti lavorando sulla stessa frequenza ogni sistema deve avere una propria codifica per evitare qualsiasi tipo di interferenza o falso allarme.

Si pensi, ad esempio, ad impianti vicini  (in un condominio o villette a schiera): ogni sistema e ogni singolo sensore devono poter essere identificati univocamente, anche se  trasmettono sulla stessa frequenza.

I sistemi migliori dispongono di un numero di codifiche elevatissimo (milioni di combinazioni diverse).

Pertanto è possibile scegliere i sistemi migliori valutando queste caratteristiche:

1) frequenza di lavoro del sistema (con oscillatore al quarzo, come i prodotti casasicura.it)
2) sistemi mono o doppia frequenza (ma anche le piu' evolute "frequenza multipla" e tripla disponibili su CasaSicura.it)
3) algoritmo di codifica e numero di combinazioni

Le centraline e i sensori casasicura.it, a seconda del modello, utilizzano due tipologie di codifica criptate di alto livello che garantiscono prestazioni elevate. Queste codifiche sono:

- Cryptocode 3.0 sugli 868.35Mhz: si tratta di una codifica a 32 bit (di cui 24 riservati all'identificazione univoca del sensore)
- LRN code 4.0 sui 433.92Mhz e 868.30Mhz: è una codifica a 24 bit (di cui 20 per la gestione dei sensori)

Se per te queste informazioni sono "arabo", ciò che devi sapere -in sintesi- è che entrambe le codifiche garantiscono un funzionamento assolutamente affidabile dei nostri sistemi.

Le centraline CasaSicura.it, inoltre, sono dotate di un sistema anticollisione che evita l'errata registrazione di sensori o la loro duplicazione in memoria.

La tecnologia che unisce l'uso di più frequenze e di più codifiche radio è oggetto di domanda di brevetto (MdU presso UIBM Italia) numero 202015902350866 di cui Casasicura.it è l'unica ed esclusiva licenziataria. Attenzione quindi a prodotti similari ai nostri ma che NON utilizzano le medesime accortenze tecniche! Non farti confondere!